Programmi Scolastici all'Estero
Accoglienza Studenti Stranieri
Vacanze Studio di Gruppo
Soggiorni Studio e Lavoro
Gite scolastiche all'estero e Ministay

Domande Ricorrenti - F.A.Q.

1. Posso scegliere il Paese? 

Sì, certo, puoi scegliere la nazione dove svolgere il programma, ma non puoi richiedere una città o una regione specifica. Ricordati che non è il luogo che fa dell'esperienza un successo, bensì il legame che crei in famiglia, a scuola e nella comunità in cui sei inserito. 

2. Qual è l'anno consigliato per questa esperienza? 

L'età minima per l'anno o il semestre è 15 anni, mentre ai programmi estivi possono partecipare anche studenti di età inferiore o superiore (da 14 a 18 anni). Non ci sono anni particolarmente adatti, anche se la tendenza è di preferire l'anno della quarta superiore. 

3. Perderò un anno scolastico? 

Vi sono specifiche disposizioni di legge (Nota Prot. 843 del 10 aprile 2013 pubblicato dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca - MIUR) che consentono, a certe condizioni, la convalida dell'anno svolto all'estero. Ti consigliamo di chiedere disposizioni alla tua scuola prima di aderire al programma, in quanto al rientro dovrai seguire le indicazioni del tuo Consiglio di Istituto. 

4. Che tipo di scuola è prevista? 

I nostri programmi prevedono l'iscrizione in una scuola pubblica selezionata dai nostri corrispondenti. Se preferisci optare per la scuola privata ti possiamo offrire un'ampia scelta di Private High School in USA con sistemazione in famiglia ospitante; naturalmente la retta scolastica e i servizi offerti saranno spese supplementari a tuo carico. 

5. Posso trovare tutte le mie materie italiane nella scuola all'estero? 

Tieni presente che ogni Paese ha un sistema scolastico diverso: ne troverai alcune, mentre altre come greco, latino o filosofia non vengono insegnate nella maggior parte dei Paesi extra europei. 

6. Che tipo di sistemazione posso scegliere?

Il nostro programma prevede la sistemazione in famiglia. Questa, a esclusione di Irlanda e Gran Bretagna, Nuova Zelanda e Australia (2/3 mesi) non riceve alcuna remunerazione per l'ospitalità offerta.

7. Chi sceglie e come vengono selezionate le famiglie ospitanti? 

I nostri colleghi all'estero si occupano durante tutto l'anno di trovare famiglie ospitanti per i nostri studenti. La famiglia deve sostenere un colloquio a casa sua e avere i requisiti e le giuste motivazioni per ospitare un ragazzo straniero, oltre a fornire delle referenze. Sono le famiglie ospitanti selezionate che scelgono l'Exchange Student da ospitare, in base alle informazioni contenute nel Dossier che hanno ricevuto. 

8. A chi posso rivolgermi durante il soggiorno all'estero? 

A tutti gli studenti viene assegnato un rappresentante di area, che svolge questo compito come volontario. Il tuo sarà desideroso di aiutarti in caso di bisogno: non esitare a contattarlo. Potrai poi sempre contare sull'aiuto dell'organizzazione locale e del BEC di Milano. 

9. Se non dovessi trovarmi bene con la mia famiglia ospitante? 

Nonostante le famiglie vengano accuratamente selezionate, può succedere che una sistemazione non funzioni perfettamente. Rivolgiti alla tua rappresentante di area, potrà aiutarti a risolvere le difficoltà e valutare eventualmente la possibilità di cambiare famiglia. 

10. Cosa faccio se mi ammalo durante il soggiorno? 

Tutti i partecipanti ai programmi sono obbligatoriamente assicurati per spese mediche e responsabilità civile con una polizza proposta dalle organizzazioni locali e dal BEC (da quest’anno anche per i Paesi Europei). 

11. Se vengo bocciato o mi danno dei debiti, perdo le quote versate? 

La partecipazione al programma scolastico (5/10 mesi) non sarà possibile in caso di bocciatura. Se a giugno avessi un debito scolastico, il BEC valuterà la partenza in base al Paese di destinazione, all’inizio del programma e alla data di inizio della scuola locale. In caso di dubbi sul tuo rendimento scolastico, ti consigliamo di stipulare l’assicurazione contro le spese di annullamento (catalogo pag. 30 “Assicurazioni” e pag. 34 al punto 17). 

12. Posso concorrere per una borsa di studio? 

Avrai senz'altro notato che i nostri prezzi, comprensivi di tutto, sono abbastanza contenuti, quindi non siamo in grado di offrire borse di studio. Ti diamo però la possibilità di dilazionare in più mesi il pagamento della quota di partecipazione. 

13. Se parto per un programma all'estero sono obbligato a ospitare uno studente straniero? 

No, la tua partecipazione non è vincolata all'esperienza di ospitalità. Solo se vorrai, la tua famiglia potrà accogliere uno studente prima, durante o dopo la tua esperienza. 

14. Perché consigliare di iscriversi quasi un anno prima? 

Consigliamo vivamente di sostenere il colloquio già entro la fine dell'anno in corso poiché la preparazione della documentazione è semplice, ma la ricerca della famiglia ospitante e della scuola estera richiedono impegno e tempo. 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ!
Iscriviti alla nostra newsletter

ISCRIVITI