Come i nostri ragazzi in partenza per un programma scolastico all’estero sostengono un colloquio di selezione, così gli studenti stranieri che desiderano trascorrere un periodo in Italia partecipano a un incontro con le nostre associazioni all’estero per un colloquio conoscitivo e motivazionale. Lo studente selezionato preparerà un dossier di presentazione, in cui parlerà di sé e della sua famiglia, dei suoi hobby e interessi, della scuola e degli amici, e non ultimo delle motivazioni che lo spingono ad affrontare tale esperienza proprio nel nostro Paese.

Dopo aver dato la vostra disponibilità ad accogliere un ragazzo nella vostra famiglia, un rappresentante di zona BEC verrà a farvi visita, e vi verrà sottoposto il profilo di qualche studente o studentessa. Potrete leggere una loro lettera indirizzata a voi, potenziale famiglia ospitante, e avere qualche informazione in più sullo studente. Sarà senz’altro un modo per conoscere meglio il ragazzo e scoprire interessi e passioni comuni, un ulteriore aiuto per decidere di aprire la vostra casa a un nuovo figlio. Una volta confermata l’accoglienza, riceverete inoltre i dettagli personali dello studente, insieme a un suo collage fotografico.
Le motivazioni che spingono questi studenti a scegliere l’Italia come meta di questa esperienza sono le più svariate: non è insolito trovare, ad esempio, italiani di seconda o terza generazione alla riscoperta delle proprie origini. Altri hanno visitato l’Italia come turisti, se ne sono innamorati e hanno deciso di conoscere il nostro Paese in maniera più approfondita.
Altri ancora studiano l’italiano nella loro scuola, e nasce in loro il desiderio di sperimentare in prima persona quello che leggono sui libri. Non dimentichiamo infine il fascino che il nostro Paese esercita all’estero: l’arte, i paesaggi, la moda, il calcio, e non ultimo il cibo!