E così finisce la mia avventura per l’Italia, con tutto il cibo, le città, la gente e un’altra vita che non avrei mai detto che si potesse avere.

Grazie mille a tutti quelli che sono stati presenti in questa esperienza, vi giuro che non dimenticherò mai a nessuno. Ho imparato tante cose in questi mesi, sia di scuola che per la vita personale.

Ho tante cose da dire che veramente non riesco ad esprimere tutti i miei pensieri.

Prima di venire qua avevo un’altra mentalità; il Messico mi sembrava d’essere il centro dell’universo, pensavo che non ci fosse niente più interessante e che tutta la gente con cui volevo relazionarmi l’avevo già trovato.Quando sono arrivato qua ho scoperto che sbagliavo e alla grande. Il mondo non si finisce di “conoscere”mai, e la gente neanche; le cose che sono importante in un paese, in un altro non si conoscono neanche, ed è così da per tutto e sarà sempre così.

In Italia ho trovato una madre, un padre, un fratello e una sorella, ho trovato miei migliore amici;ma soprattutto ho trovato un altro me, una persona che non a paura di quello che l’altri devono dire, che non si vuole fermare e che vuole conoscere il mondo, una persona che vuole imparare e conoscere le storie degli altri, una persona che vuole vivere.

Si a qualcuno li capita di fare la esperienza che ho appena vissuto io; ricordate di essere sempre aperto con tutta la gente, non lasciar passare nessuna opportunità e imparare tutto quello che potete. Alla fine di tutto, uno si può portare con se stesso le esperienze di vita e le memorie, niente più.

Grazie a tutti gli italiani, siete delle persone meravigliose, lasciate tutto il cuore a quello che fate,mettete tutte le vostre disposizione per aiutare al prossimo e non vi fermate mai.

Grazie per aiutarmi a conoscermi a me stesso e per aiutarmi ad essere una migliore persona.

Grazie Italia, per tutto il cibo e tutte le città; grazie per farmi crescere con esperienze di vita che non dimenticherò mai; per tutta la gente e soprattutto per mia famiglia italiana.

Grazie per tutto Italia, ti porto nel cuore

Next Post